HOME GLOSSARIO
Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2020

Coronavirus e buone persone per cambiare il mondo

Il Coronavirus e il mondo dopo la pandemia        Dopo aver parlato dell'impatto del coronavirus sulla salute mentale, entriamo in un futuro pieno di speranza. 

      "Ritornano in una terra molto diversa." Questo è stato il titolo sui giornali per l'arrivo di tre astronauti dalla stazione spaziale venerdì 17 aprile 2020. Erano nello spazio da oltre 200 giorni. Anche per noi le "novità" sono incerte: quando scomparirà questo nuovo virus? Torneremo alla "normalità"? Il mondo sarà migliore dopo questa singolare tempesta?

       Da maggio in poi, è probabile che sarà possibile uscire in strada con meno restrizioni. Non è chiaro quali saranno le raccomandazioni dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e dei governi. In alcuni luoghi, l'uso di mascherine è d’obbligo sui mezzi di trasporto, aeroporti, riunioni di più di 10 persone, ascensori, ecc.

       Quando si riprendano i viaggi in aereo, si dovrà rispettare una distanza di forse 2 metri …

Coronavirus, consigli per la salute mentale e spirituale

Coronavirus: cura della salute mentale e spirituale         "Ti prego, esci da casa e io pago la multa". Dopo giorni o settimane di confinamento, forse qualcuno di noi ha pensato o detto qualcosa di simile... "ha lasciato il gruppo", si legge nei messaggi di WhatsApp di tanto in tanto. Il contatto prolungato con le stesse persone, la paura, l'insicurezza, la noia... ci rendono più irritabili. Forse è difficile dormire e tutto sembra nuvoloso.

       Si stima che milioni di persone avranno bisogno di un aiuto psicologico specializzato dopo questi mesi. In questo senso, c'è più rischio per le persone anziane sole, per quelle con una storia di malattie mentali, per gli operatori sanitari in prima linea, per le persone con difficoltà di apprendimento, per i più poveri a causa dell'insicurezza sul lavoro e delle difficoltà economiche, per i detenuti, i senzatetto e i rifugiati che tendono ad essere socialmente emarginati.

        Ne saranno colpiti, con alt…

Glossario sulla maturità psicologica e spirituale

Psicologia e vita spirituale: capire di cosa si parla Cos'è l'ansia? Sono triste o depresso?  Il medico ha parlato di un disturbo bipolare, cosa significa? Provo rabbia, è un sintomo di una malattia o solo un segno del mio pessimo carattere?  Per capire il nostro mondo psicologico, e il mondo psicologico degli altri, bisogna sapere di cosa stiamo parlando. Il presente glossario dei termini in psicologia e vita spirituale, cerca di aiutare soprattutto i non esperti ad entrare in queste dimensioni inseparabili e fondamentali per vivere felici. 
Molte correnti della psicologia usano le stesse parole per riferirsi a concetti simili, ma i significati non sempre coincidono. Questa risorsa viene offerta per interpretare meglio i diversi argomenti in discussione.     
Vai al glossario



L'accompagnamento spirituale dei malati (IV)

4.2 Alcuni elementi per il discernimento vocazionale Quando siamo in mezzo a questa epidemia di Coronavirus, si conclude questa serie di articoli sull'accompagnamento spirituale dei malati. Quanto è importante trovare un senso alla malattia, come abbiamo visto nel primo articolo, sul cristiano di fronte alla malattia. Oggi più che mai si conferma che aiutare chi è malato è un compito entusiasmante.

Rifletteremo ora sul discernimento dell'idoneità, dal punto di vista psicologico, ad una specifica vocazione. Si veda anche, in spagnolo, il libro El sacerdote, psicología de una vocación.

Per decidere se una persona è adatta o meno a un determinato percorso, è necessario prendere in considerazione alcune caratteristiche. Non parleremo dell’aspetto più importane, cioè le condizioni spirituali, ma solo di una parte delle esigenze umane richieste nei candidati: la salute psichica. La prima cosa da fare è stabilire se la personalità di base è normale. Le caratteristiche pericolose dell…

L'accompagnamento spirituale dei malati (III-b)

I problemi di personalità sono alla base di molte malattie mentali    Complicano i trattamenti, rendono difficile la vita personale, familiare, sociale e spirituale. La loro frequenza potrebbe essere ridotta, con una maggiore attenzione alla vita familiare. Chi si rende conto di soffrire e di far soffrire gli altri, per il proprio modo di essere, dovrebbe cercare aiuto: sarà più felice!

La personalità è il modo di essere che si forma lungo tutta la vita. È un'organizzazione dinamica, cioè che cambia e si modifica nel tempo, di tutto il sistema psicofisico, che determinerà un particolare modo di pensare e di agire[23]. È il risultato di interazioni tra fattori costituzionali, ambientali, sociali, sociali, ecc. dove la religiosità ha un'importanza fondamentale. Vedremo anche gli scrupoli tra malattia e normalità, i disturbi alimentari, i problemi legati alla sessualità e l'alcolismo e le dipendenze.
3.6 La personalità matura e i suoi disturbi È comune distinguere due elementi…