Cerca nel blog

lunedì 13 agosto 2018

Vídeos sobre psiquiatría y espiritualidad

Madurez psicológica y espiritual, Wenceslao Vial           Wenceslao Vial
   
Siete temas médicos de actualidad, en relación con la vida espiritual, revisados en 14 minutos.




1. Mi carácter y yo
     ¿Soy responsable de mi forma de ser? Claves para entender por qué somos como somos y los medios para crecer -madurar-, con serenidad y constancia. Es posible llegar a ser mejores seres humanos y por eso mismo más felices. 

2. ¿Psicólogo o sacerdote?
     ¿Cómo saber cuándo se necesita un médico, un psicólogo o un sacerdote? Ayudar desde la unidad de la persona.

3. Vida espiritual y salud mental
    ¿Cómo influye la vida espiritual en la salud mental? Algunas claves para prevenir problemas y crecer en humanidad.

4. La atracción por el mismo sexo
      ¿Qué puede llevar a sentirse atraído por el mismo sexo? ¿Qué es un deseo? ¿Cómo se van desarrollando los deseos en las personas? ¿Qué diferencia un deseo bueno de uno malo? ¿Puede una persona controlar sus deseos? ¿Cómo?

5. Ideología de género: desmontando errores
      ¿Cuáles son los errores de la ideología de género? Hay que tener en cuenta las diferencias entre el hombre y la mujer para no provocar grandes problemas en la sociedad y en el matrimonio. ¿Cómo actuar ante casos excepcionales de malformaciones genéticas? Esta y otras muchas cuestiones son analizadas en este nuevo programa de «Entre profesionales».

6. La realidad de la "reasignación de sexo"
     La identidad del género no es algo fijo o innato. ¿Qué consecuencias sufre la persona cuando decide cambiar de sexo? Son operaciones de amputación -por tanto, irreversibles- de miembros sanos. ¿Resuelven el conflicto interno que tiene la persona?

7. Médicos más allá de sus competencias 
     ¿Por qué impedir a alguien el acceso a una ayuda profesional para modificar su deseo sexual por personas del mismo sexo? ¿Por qué negarles este derecho y una posibilidad que la ciencia demuestra factible en un alto porcentaje? No es coherente ni científico facilitar cambios externos de atributos sexuales, con operaciones complejas y costosas, y negar, en cambio, la posibilidad de modificar un simple deseo sexual. ¿Qué pueden hacer los médicos o psicólogos en la práctica ante quien pregunta por su orientación sexual?  


Be Who You Are. Developing yor Christian personality

Wenceslao Vial
                   New book
           Wenceslao Vial (Ed.)
          by Scepter, New York

As St. Catherine of Siena so aptly stated, "Be who God meant you to be and you will set the world on fire!" Despite our fallen natures, we have the ability, through the solid Christian understanding of the human person—body and soul—how we can rise above it all. The authors guide us towards spiritual maturity, by teaching us how to improve one's personality, self-esteem, and virtue, without imitating models that distract us from our own identity. We learn how to live a happier and more coherent life, and how to acquire greater empathy with others—especially with our own family members and those in our immediate environment.

giovedì 12 aprile 2018

Psicología y celibato


Psicología y celibato, Wenceslao vial
                        Wenceslao Vial 
                           Scripta Theologica

                           Artículo en pdf 

SCRIPTA THEOLOGICA / VOL. 50 / 2018 / 139-166 139
ISSN 0036-9764   DOI 10.15581/006.50.1.139-166
                        
Resumen: ¿Es posible la armonía psicológica en el celibato? El artículo se adentra en los conceptos de amor y sexualidad en el proceso de madurez. Las notas de identidad, autonomía y autoestima se relacionan con la fe, la  esperanza y la caridad. Se explican algunos obstáculos psicológicos que  dificultan una existencia plena y cómo afrontarlos. La coherencia o unidad de vida se presenta como el eje de la personalidad. El celibato es un don que se desarrolla con el empeño de la voluntad y la gracia de Dios.

                                Abstract: Is psychological harmony possible in celibacy? The article explores the concepts of love and sexuality in the process of maturity. Identity, autonomy, and self-esteem are put into relation with faith, hope, and charity. Psychological obstacles to a fulfilled existence and how to deal with them are explained. The coherence or unity of life is presented as a central aspect of personality. Celibacy is a gift that develops through willpower and God’s grace.





giovedì 28 dicembre 2017

L’ufficio reclami di Dio

Psicologia e vita cristiana
            Luigi Vassallo

Quando Dio decise di aprire un ufficio reclami, molti commentarono: «Era ora!».

La struttura avrebbe avuto centinaia di sportelli e un sistema automatico di gestione delle code. Fin dall’inizio la politica doveva essere una: rapporto personale. Niente moduli online, niente risponditori automatici. L’utente avrebbe trovato allo sportello un bell’angelo, tutt’orecchi per ascoltare il suo problema e cercare una soluzione.

Le candidature di angeli per il servizio agli sportelli arrivarono numerose. Furono fatte delle selezioni e i prescelti dovettero partecipare a un corso di formazione. «Attenzione personalizzata all'utente, affabilità, concretezza... ma soprattutto: ascolto!», spiegava in tono dinamico e motivante l’istruttore del corso, mentre centinaia di angeli prendevano appunti. Le domande erano tante: «Daremo qualche forma di risarcimento?». «Avremo una pausa tra un utente e l’altro?». «Sono previsti dei buttafuori?». 

Il sistema era organizzato con cura. All’ingresso si riceveva un biglietto rosso con un numero e un angelo al microfono avrebbe chiamato gli utenti, assegnandoli di volta in volta a uno sportello. Gli sportelli avevano un design accogliente. Un grande oblò nel vetro per dialogare, una poltrona ergonomica per l’angelo, un distribuitore gratuito di kleenex per eventuali lacrime. Ogni sportello era dotato anche di un pulsante rosso, da premere solo nei casi più complessi. Diceva: “per parlare con il Principale”. 


giovedì 23 novembre 2017

Dalla verità alla Verità: Pier Augusto Breccia



Psicologia e vita cristiana
Il 20 novembre 2017 è morto a Roma il prof. Pier Augusto Breccia. I funerali sono stati celebrati mercoledì 22 nella chiesa centrale dell’Università Cattolica di Roma. In quella stessa università lui si era formato come medico, arrivando ad essere un grande cardio chirurgo. Negli anni 80 scoprì un altro dono di Dio: la capacità di dipingere. Da quel momento ha dedicato la sua vita all’arte, cercando di interpretare la verità, tramite la sua pittura ermeneutica. Quanti l’abbiamo conosciuto possiamo immaginarlo adesso alla presenza di Dio, vedendo perfetta e realmente la Verità piena. Lui diceva che prima toccava i cuori della gente con le sue mani, e poi, da artista, con le sue opere. La speranza cristiana ci fa pensare che Dio l’abbia ricevuto e riempito con il suo Amore.  
 
Psicologia e vita cristiana
Grazie mille Professore!




Riproponiamo un articolo sulla cura del nostro mondo e l’enciclica Laudato Si’, ispirato ad un’opera dell’artista, che lui ha apprezzato. Riteneva giusta l’interpretazione della sua immagine e i comenti sinteticamente proposti.





La conversione personale nell’Enciclica Laudato si'
 Wenceslao Vial
 Laudato si’ mi’ Signore. Le prime parole dell’enciclica di Papa Francesco aprono uno splendido orizzonte. Il noto canto alla creazione, di Francesco d’Assisi, si rivolge a Qualcuno per i quali non siamo esseri lontani, e che aspetta da noi una risposta, un impegno, un gesto di gratitudine per tanti doni, tra essi il mondo in cui viviamo.

Pochi giorni fa ho potuto apprezzare un’opera d’arte intitolata Memento (dal latino: ricordati), dipinto da un prestigioso cardiochirurgo romano che ora si dedica alla pittura, Pier Augusto Breccia. L’immagine impressiona con la sua forza. Le spiegazioni dell’autore l’hanno reso viva. Con la sua gentile autorizzazione, la userò per fornire qualche spunto di riflessione sull’enciclica. La tela, alta più di due metri, raffigura una stanza in prospettiva. Nelle balconate laterali, persone di diverse classi e condizioni, osservano con indifferenza la scena centrale. Due figure indistinte flagellano la sfera del mondo. Appena sopra, attraverso uno squarcio nel tetto appare improvvisamente Gesù Cristo sulla Croce. Uno dei carnefici, con lo sguardo assorto sul Dio fatto uomo, lascia cadere la frusta.

giovedì 31 agosto 2017

Maturità dei fidanzati in preparazione al matrimonio



psicología e vita cristiana
Autore: Wenceslao Vial

 
Una signora anziana che andava a messa con amiche della sua età disse una volta al suo parroco: "Senta don, non ci parli tanto sul divorzio, che noi, se abbiamo il marito, non lo lasceremo adesso". Magari molte donne e uomini giovani, ripetessero una dichiarazione simile: "Se ti ho promesso un amore per sempre, non ti lascerò adesso". È il desiderio profondo di chi si innamora. Non ho mai conosciuto coppie che si siano promessi un amore temporale, un ti amo con condizioni: finché sei giovane o finché sei sana, o fino a quando perderai il tuo fascino.

A questo per sempre si arriva attraverso il fidanzamento, che è un processo tanto naturale e antico come la maturazione. Ma se il processo di maturazione ha come scopo l’armonia della personalità e per tanto non finisce mai, il fidanzamento deve avere un finale con due possibili risultati: un addio da buoni amici, o un per sempre... Sarà una periodo di conoscenza reciproca e attenta comprensione, una tappa per decidere il passo successivo, la donazione a vicenda. Come in ogni evento umano, in questo cammino sono coinvolti fattori psicologici e spirituali che possono determinare il successo o il fallimento.